Seleziona una pagina

Per la prima volta in assoluto è stata recuperata e rieseguita dal gruppo GIRODIVITE la colonna sonora inedita composta dai Goblin per Squadra Antimafia, il cult movie del 1978 interpretato da Tomas Milian e diretto da Bruno Corbucci.

Squadra Antimafia è il quarto episodio della serie di film incentrati sul personaggio del maresciallo Nico Giraldi. Le musiche originali della pellicola furono composte ed eseguite dai Goblin nella loro formazione ‘classica’ con Fabio Pignatelli, Claudio Simonetti, Agostino Marangolo e Massimo Morante, anche se quest’ultimo abbandonò quasi subito il lavoro in studio, sostituito da Carlo Pennisi.

Lo score all’epoca non venne pubblicato in alcun formato ed i nastri con le registrazioni sono andati persi, quasi sicuramente cancellati per essere riutilizzati dalla Nazionalmusic, l’editore musicale che originariamente ne deteneva i diritti.

Dopo 45 anni di oblio, le musiche dei Goblin tornano a rivivere oggi, grazie alla determinazione del produttore Fabio Capuzzo, massimo storico dei Goblin, ed al lavoro filologico ed artistico della band GIRODIVITE, formata da Marcello Bonetta (tastiere), Diego Vergari (batteria), Giorgio Tonazzo (basso) e Antonio Micheli (chitarra).

Squadra Antimafia

Partendo dalla traccia audio del film, i brani musicali della colonna sonora sono stati ricostruiti, messi a spartito e risuonati in modo fedele all’originale, riproponendone le sonorità vintage ed il ‘Goblin touch’ peculiare della band. Un’impresa ardua, dato che nel film le musiche sono spesso coperte da dialoghi e rumori d’ambiente ed alcuni pezzi risultano privi di finale che i GIRODIVITE hanno (ri)creato immedesimandosi nello spirito dei Goblin dell’epoca.

Il lavoro presenta 12 brani dallo score di Squadra Antimafia che spaziano dal funk alla disco, dalla fusion al rock, da atmosfere lounge a situazioni cariche di tensione. È stato ricostruito anche il tema dei titoli di testa, E lassame perde, sia nella versione strumentale che in quella cantata da Aldo Donati, grazie al figlio Alan che ha messo a disposizione un demo del brano dal quale è stata estrapolata la traccia isolata della voce. L’album, inoltre, include la rielaborazione di un tema drammatico tratto dallo score di Amo non Amo che i GIRODIVITE hanno riarrangiato ed ampliato, trasformandolo in un brano autonomo che rappresenta la quintessenza del sound Goblin.

Squadra Antimafia, pubblicato dalla Beat Records, storica etichetta specializzata in colonne sonore, è disponibile in vinile e CD.

http://www.beatrecords.it/shop.asp?lingua=i&idprodotto=DDJLP21DLX&uscita=prox

http://www.beatrecords.it/shop.asp?lingua=i&idprodotto=DDJ31DLX&uscita=prox

Il disco verrà presentato in anteprima assoluta, Sabato 9 marzo alle ore 17.00 alla fiera del disco di Bologna presso il Palasvena di San Lazzaro di Savena ( Bo ), La band vi aspetta con il produttore Fabio Capuzzo e il discografico Daniele De Gemini , con una piccola performance del gruppo

Il vinile ha una copertina a bauletto con in copertina l’immagine principale della locandina, sul retro l’immagine di una foto busta dell’epoca.

Squadra Antimafia

Il vinile di 180 gr. è in edizione limitata di colore blu fumè, sulle label due immagini con l’attore Tomas Millian 

Squadra Antimafia

   

Lato A
1 Squadra Antimafia – Seq. 1 (New York Funk) 3’03”
2 Squadra Antimafia – Seq. 2 (Rome Chase) 2’56”
3 Squadra Antimafia – Seq. 3 (Don Girolamo) 1’56”
4 Squadra Antimafia – Seq. 4 (Nico in Las Vegas) 2’25”
5 Squadra Antimafia – Seq. 5 (Notte di luna calante) 2’35”
6 Squadra Antimafia – Seq. 6 (E lassame perde - Instrumental Version) 3’21”
7 Squadra Antimafia – Seq. 8 (Nico in Las Vegas, Reprise) 1’58”

Lato B
1 Squadra Antimafia – Seq. 7 (Disco Nico) 2’08”
2 Squadra Antimafia – Seq. 9 (Night Investigation) 4’00”
3 Squadra Antimafia – Seq. 10 (Desert Chase) 3’03”
4 Squadra Antimafia – Seq. 11 (In the Gas Chamber) 2’44”
5 E lassame perde * 3’19”
6 Amo non amo ** (Ghost Link) 3’22”

La versione in cd differenzia nella copertina frontale, mentre il retro è identica al vinile

Squadra Antimafia

Squadra Antimafia

All’interno un libretto di ben 16 pagine che raccoglie alcune foto buste originali del film, locandine, scene estratte dalla pellicola ed una bellissima e dettagliatissima prefazione e note sulla colonna sonora scritta da Fabio Capuzzo, in lingua Italiana ed in Inglese. 

Squadra Antimafia

Nella versione in cd vi è inserito un brano in più ” Squadra Antimafia - Seq. 12 (New York Funk ‘70 mix) ‘ e con un immagine sulla label diversa da quelle dell’album in vinile 

Squadra Antimafia

Terra di Goblin ha incontrato la band Giro Di Vite  & Fabio Capuzzo  autore del libro ” Goblin, Sette note in rosso”  per farci raccontare come è nato il progetto ed alcuni aneddoti interessanti 

INTERVISTA A GIRO DI VITE 

Giro Di Vite

TDG: Come e Quando è nato il vostro gruppo?

Diego Vergari : è un sacco di tempo che suoniamo insieme, in varie situazioni; come GIRODIVITE ci siamo riuniti per l’occasione di registrare Squadra Antimafia

TDG: Quali sonorità o artisti hanno influenzato la vostra musica ?

DV: sicuramente, all’inizio, i Goblin. A 14 anni ho visto Suspiria al cinema di quartiere e sono rimasto folgorato dalla potenza suggestiva di quella musica. Mi son detto “Se la musica può far questo…voglio suonare”.. Poi ho cominciato a seguire tutto il prog anni 70 (Yes, Genesis, Gentle Giant.) e il jazz rock (Brand X, Weather Report..) . Sarà una coincidenza, ma questi sono anche gli ispiratori degli stessi Goblin

Marcello Bonetta  : il Prog anni 70, Banco del Muto Soccorso, PFM, Genesis, Goblin, Le Orme..

Giorgio Tonazzo : Genesis, Mike Oldfield, Earth Wind &Fire, Weather Report, ma anche i bassi suonati nella disco music anni 70 e 80.

TDG: Parlatemi del vostro nuovo progetto di Squadra Antimafia.

DV: Il progetto è nato da un incontro informale (davanti a un drink) con Fabio Capuzzo. Fabio mi ha proposto di far rivivere la colonna sonora perduta di Squadra Antimafia. La mia prima domanda è stata: “…Ok Fabio, rivisitazione o rigenerazione?..” . La risposta la si capisce ascoltando il risultato.

TDG: Che cosa vi appassiona di più nell’,ascoltare un brano dei Goblin

DV: Quando ascolto i Goblin, mi sembra di tornare a casa al calduccio. Adoro le loro sonorità avvolgenti, il suono del basso, le ritmiche raffinate… in poche parole il loro sound unico al mondo.

MB:  Mi ricordo di essere stato profondamente colpito dal vinile del Fantastico viaggio del Bagarozzo Mark dei Goblin, soprattutto per i suoni . Quello che ho sempre ammirato, da tastierista, erano gli arpeggi dei synth e come riusciva con più tracce a creare tappeti sonori.  Per i tempi Claudio Simonetti era veramente avanti, nessun gruppo rock prog  aveva parti di tastiere così.

GT :  il basso di Profondo Rosso, che, per quante volte lo ascolti, mi trasmette sempre sensazioni nuove

https://www.facebook.com/61556386162287/videos/1543955193063029

TDG: Che tipo di strumentazione avete usato ?

DV: Ho utilizzato una vecchia batteria Yamaha (del 1979) con vecchi piatti Paiste, opportunamente sordinata per ottenere un suono il più fedele possibile a quello dei drumsets anni ’70.

MB: ho usato vari Synth, tutti fisici, dal D50 Roland al Fender Rhodes. Molto lavoro fatto programmando un GSI Gemini  della Crumar ottimo prodotto Italiano !

Antonio Micheli:  ho utilizzato un set up molto minimale – Fender telecaster e Gibson Les Paul con dei buoni overdrive all’occorrenza, il tutto registrato attraverso uno strymon iridium.

GT : ho utilizzato rispettivamente un Fender jazz bass e uno Squier jazz bass lavorando esclusivamente sull’equalizzazione dei pick up. Non ho aggiunto alcun effetto a pedale. In editing finale poi è stato compresso il tutto.

TDG: Avete avuto modo di conoscere alcuni di loro ?

DV: Ho avuto il piacere di fare un viaggetto in auto da Padova a Verona con Agostino Marangolo. Quando vado a sentirli dal vivo, una chiacchierata con Fabio Pignatelli me la faccio sempre.

 

TDG: Avete inciso altri dischi e fate concerti ?

DV:  Abbiamo incisi altri dischi ma non come non come GIRODIVITE, in questo periodo stiamo suonando molto Gospel in giro per l’Italia con artisti nostrani e americani. Come Girodivite.. ci stiamo organizzando.

TDG: Quali saranno i vostri prossimi progetti ?

DV: Appunto, completando la risposta precedente, ora ci stiamo organizzando per fare una serie di concerti promozionali per Squadra Antimafia dove eseguiremo brani tratti da questa colonna sonora e brani dei Goblin.. I grandi classici e anche brani che i Goblin non hanno mai eseguito live.

TDG: Quali sono i vostri artisti preferiti?

DV: Se parliamo di musica: oltre ai Goblin, Igor Stravinsky, Mike Oldifield, Steely Dan, Toto, Weather Report, Brian Eno, Laurie Anderson, Joni Mitchell… sono comunque un appassionato d’Arte in genere.

MB: Goblin ,  PFM , Banco del Mutuo soccorso , Ennio Morricone , Earth Wind & Fire,   Donald Fagen 

AM: Beatles e tutta la musica a 360 °

GT :  Earth Wind & Fire, David Sylvian, la fusion di Allan Holdsworth, Weather Report, Pat Metheny, New Trolls ma anche alcuni cantautori italiani.

TDG: Oltre alla musica avete altre passioni?

DV: Sono un consumato cinefilo …

GT : quando gli impegni familiari me lo permettono corro..

TDG : Che differenza c’è, registrare un disco oggi rispetto a ieri ?

DV: Sicuramente una grossa differenza, al netto del progresso tecnologico,  sta nel fatto che oggi puoi anche registrare un disco con musicisti ognuno a casa sua e in ogni parte del mondo.

MB: intanto, il supporto di registrazione, ovvero  il PC ! Non esistono nastri magnetici e puoi incidere infinite takes dello stesso brano. In fase di mix tagliare copiare e incollare le parti che sono venute meglio prima era un operazione laboriosa di riversamento tracce e taglio del nastro. La qualità  di acquisizione e riproduzione si è alzata tantissimo, con i costi con cui negli anni 70 e 80 compravi un buon banco analogico a 24 canali, oggi ci fai tutto il tuo home studio !

Per Squadra Antimafia però abbiamo usato la vecchia scuola, ossia tutto suonato in real time. Non esiste una programmazione neanche delle tastiere, a parte gli arpeggi. Tutto suonato “a mano” Le tastiere sono state programmate ricreando i suoni dell’epoca e le parti che si sovrappongono sono suonate una ad una. Le tastiere sono state accordate tra loro “ad orecchio” come si usava all’epoca in modo da ricreare quel sound tipico degli strumenti non perfettamente accordati ( al tempo non esistevano gli accordatori elettronici). 

https://www.facebook.com/profile.php?id=61556386162287

INTERVISTA A FABIO CAPUZZO 

TDG : Come è nata l’idea del progetto della colonna sonora di Squadra Antimafia ?

Fabio Capuzzo :Squadra Antimafia’ fu uno dei primi film da cui ricavai le tracce audio delle musiche, collegando un registratore a cassetta al mio videoregistratore HIFI. Sto parlando di metà anni ’80. I brani dei Goblin erano coperti da dialoghi e rumori di scena ma mi pareva uno score migliore rispetto a quello di ‘Squadra Antigangsters’.

L’idea di provare a risuonare quelle musiche mi era venuta già parecchi anni fa, ma è stato nel dicembre del 2021 che ho gettato l’amo a Diego, e lui ha abboccato! Conosco Diego da almeno quarant’anni. Frequentavamo entrambi il negozio di dischi usati Crash Records ed è lì che ci siamo incontrati, uniti dalla medesima passione per i Goblin.

All’epoca abbiamo trascorso dei bei pomeriggi ad ascoltare i pezzi rari delle nostre collezioni o a visionare VHS di film come ‘Buio Omega’ o ‘L’Altro Inferno’.

TDG : Dove e come hai conosciuto il gruppo Giro di Vite ? 

Fabio Capuzzo : Ho passato a Diego i file wav dei brani dello score, sistemati alla corretta velocità e tono (perché i supporti video scorrono ad una velocità diversa rispetto alla proiezione in sala), ognuno con un titolo che mi pareva appropriato e gli ho chiesto di farmi sapere se il progetto era fattibile.

La risposta è stata affermativa e così dopo una riunione on-line con i musicisti durante la quale ho spiegato che volevo ottenere delle versioni dei brani il più possibile identiche a quelle presenti nel film, è partita l’operazione ‘Squadra Antimafia Re-loaded’.

Dopo una fase di studio dei brani, nel febbraio del 2022 sono iniziate le registrazioni, prima le basi di tastiera, poi la batteria e quindi tutto il resto.

L’apporto di Marcello Bonetta è stato fondamentale, infatti oltre ad essere un talentuoso tastierista è un fantastico ingegnere del suono. Il lavoro sui missaggi è stato particolarmente lungo perché Marcello, Diego ed io siamo dei perfezionisti. Comunque per l’estate i brani erano pronti con i missaggi pressoché definitivi. A questo punto ho preparato del materiale promozionale ed ho cercato una casa discografica interessata al progetto.

Avevo messo in moto ‘Squadra Antimafia Reloaded’ senza avere un contratto discografico in mano, assumendomi il rischio di finanziare l’operazione ed ero eventualmente pronto a ricorrere anche all’autoproduzione pur di fare uscire questo disco. Ma non è stato necessario perché a Daniele De Gemini, patron della Beat Records, è piaciuto ed il 1° febbraio 2023 abbiamo concluso un accordo di massima per la pubblicazione su vinile e CD.

Desidero ringraziare De Gemini per aver creduto in questo progetto e per l’amore che ha messo nel finalizzarlo. Vedere ‘Squadra Antimafia’ pubblicato dalla leggendaria Beat Records è un onore ed una soddisfazione grandissima. E naturalmente sono strafelice per i Girodivite, spero di aver mantenuto fede alle loro aspettative. Per quanto mi riguarda è stata un’esperienza fantastica e mi piacerebbe proseguire su questa strada.

https://goblinsettenoteinrosso.blogspot.com/

 

<