Seleziona una pagina

De Rossi & Bordini, saranno ospiti del  ” Progressivamente Free Festival ” ideato e curato da Guido Bellachioma avrà la durata di ben cinque giorni dal 26 al 30 Settembre, dove molti gruppi si esibiranno alternandosi sul palco. INGRESSO GRATUITO. 

De Rossi & Bordini in Concerto a Roma

 Mercoledì 26 Settembre

alle ore  21.15 

 Roma –  Planet Live Club  

La band si esibirà per un’ora, eseguendo ben quattro brani, che ripercorrono la carriera del due musicisti.

NATIVITA’  & CAMMELANDIA , brani estratti dall’album ” Opera Prima ” di Rustichelli & Bordini  pubblicato nel 1973 .

IL POZZO DEI GIGANTI , brano estratto da  ” Il pozzo dei Giganti ” dei Cherry Five pubblicato nel 2015

LA PORTA SUL BUIO,  dall’ album  ” Strigma ” dei Taproban pubblicato nel  2013

Il  Pozzo dei Giganti, sarà eseguita diversamente rispetto all’originale è molto più simile al demo del 2008 è quasi completamente strumentale,  con una introduzione di Carlo Bordini  che recita alcuni passi del canto XXXI dell’Inferno  ed è eseguita, come il resto dei pezzi, solo con le tastiere,i un Minimoog originale e la batteria, le parti di basso saranno  doppiate con la tastiera ed in parte anche dalla pedaliera , suonate da Gianluca De Rossi.

 I brani  di Rustichelli e Bordini sono quelli completamente strumentali, con un fantastico assolo di Bordini alla batteria, mentre la Porta nel Buio  dei Taproban è è cantata solo per un breve minuto rispetto ai 18 complessivi. 

Il duo si era già esibito ben  altre due volte a Roma il 15 Dicembre 2017 nell’auditorium ” Sciamano Music School ” e recentemente durante il ” Welcome back to prog “, alla Stazione Birra il 4 Aprile 2018 

Con questo concerto, e i prossimi che verranno, hanno  voluto riannodare i fili interrotti nel 2008, quando nacque l’idea di ridare vita al duo Rustichelli & Bordini con De Rossi  al posto di Rustichelli, esperienza che poi si era interrotta con la rinascita dei Cherry Five di cui costituiscono il nucleo ri-fondante, Dopo di che, i loro progetti futuri vertono sulla pubblicazione di un album dal vivo, tratto dai prossimi concerti, e dalla realizzazione di un album con materiale inedito. 

Il duo nasce nel 2007 dall’ incontro tra Gianluca De Rossi tastierista e leader dei Taproban ( Link Intervista )

De Rossi

e il batterista Carlo Bordini : Rustichelli e Bordini e Cherry Five  ( Link Intervista ), per prendere parte, come De Rossi & Bordini, a due album tributo alla Divina Commedia di Dante Alighieri, targati Colossus e prodotti dalla Musea Records, per i quali i due realizzano i brani: ” Il Pozzo dei giganti “, ispirandosi al Canto XXXI dell’Inferno, e “Dentro la Cerchia Antica”, per il Canto XV del Paradiso. L’intenzione è quella di riprendere il discorso musicale interrotto 35 anni prima da Paolo Rustichelli e Carlo Bordini con l’album “Opera Prima” (RCA, 1973),

Bordini

che, sulla scia del duo Hardin & York, presentava un rock sinfonico articolato e complesso, basato su due soli strumenti: tastiere e percussioni. La collaborazione artistica si rivela talmente stimolante e riuscita che, alcuni anni dopo, su iniziativa della Black Widow Records, viene riformato il gruppo dei Cherry Five, con il cantante originale Antonio Tartarini, Pino Sallusti al basso e Ludovico Piccinini alla chitarra. Il gruppo pubblica nel 2015 l’album “Il Pozzo dei Giganti”, che riprende le composizioni del 2008 ampliandole, oltre al brano “Manfredi”, ispirato al Canto III del Purgatorio.

Dopo la dipartita di Pino Sallusti, il duo ha deciso di riprendere in mano il suo progetto iniziale, non solo portandolo dal vivo, ma anche nel realizzare un nuovo album .